• de
  • en
  • es
  • fr
  • it
  • ro

In memoriam

Questo sito, dedicato all’eroe Liviu Corneliu Babes, è stato progettato per conservare e mettere a disposizione per tutti gli interessati, informazioni sulla vita, il lavoro e il sacrificio, sul come lo percepisce e lo valorizza la posterita.

Dopo un quarto di secolo

Ora, dopo 25 anni di sacrifici, la storia temporale che ci separa dal gesto estremo di protesta e di liberazione del giorno Giovedi, 2 Marzo, Anno 1989, evidenzia chiaramente che Liviu Babes è stato il primo cittadino europeo che ha vinto la sua libertà nel rivoluzionario anno ’89 del XX secolo, l’anno crollo della Cortina di Ferro, in cui i popoli dell’Europa centrale e orientale hanno schiacciatto le catene del totalitarismo comunista. Anche se la Romania fosse l’ultimo paese – in questo ossessionante 1989 – la popolazione indignati sono scesi in piazza per chiedere la liberazione delle manette di un passato doloroso e tragico, sarebbe purtroppo il paese del gesto premonitore di tutti i tumultuosi eventi di quel periodo storico e determinato della scelta, la volontà e lo sacrificio di un rumeno, un artista, un uomo che ha assunto la rottura del sistema dittatoriale, la sua denuncia e la Liberazione. Liviu Corneliu Babes è stato il primo cittadino libero del 1989, che ha dato il segnale della liberazioni di tutti. Lui e stato i Fenice dei Carpazi.

Brasov, Giovedi, 20 Febbraio, 2014

In memoria di un eroe solitario

Il sacrificio di Babes sulla pista da sci “Bradul” della località turistica internazionale Poiana Brasov, il 2 Marzo 1989, si è verificato in un momento di massima durezza del regime di Ceausescu, nel crepuscolo della dittatura comunista in Europa. Il posizionamento storico, tra la rivolta dei lavoratori di Brasov del 15 novembre 1987 e la Rivoluzione Rumena del Dicembre 1989, è l’elemento di continuità tra i due eventi storici che hanno condizionato la caduta del comunismo. Senza lo sacrificio auto-assunto di Babes, la ribellione di Brasov dei ’87 correva il rischio di rimanere isolata nella coscienza dei suoi contemporanei come un evento irripetibile, ed insufficiente per la rimozione dello scetticismo, della paura e della codardia generalizzata che caratterizzavano quegli anni. Liviu Babes ha messo la propria vita nel cembalo della storia per inclinare la bilancia della coscienza collettiva verso il senso di responsabilità, coraggio e verso un’azione deliberata.
Situato simmetricamente nel tempo tra i due eventi storici, Babes ha concentrato la fiamma della rivolta di Brasov per inviarla con l’intensità del sacrificio supremo all’intero paese.
Questo sito, sebbene sia concepito come un approccio completo del fenomeno Liviu Babes, inizia con un numero limitato di sezioni e documenti in linea con i poteri del autore ma anche con e le sue intenzioni, perché l’intenzione e di fornire un luogo virtuale per l’interazione della posterita dell’eroe, proponendo la collaborazione dei suoi concitadini, delle organizzazioni e le istituzioni dello stato romeno per completare la documentazione e la riflessione del suo gesto.

Brasov, Lunedi, 26 Febbraio, 2007
Gheorghe Iosif

Copyright 2019 LiviuBabes.ro